Come fare un laghetto artificiale

fishpond-241156_1920

Come realizzare un laghetto nel proprio giardino.

Tutti almeno una volta hanno desiderato di possedere un laghetto nel proprio giardino, sul mercato sono presenti diverse soluzioni, come laghetti artificiali in vetroresina o plastica che vanno semplicemente posizionati all’interno del terreno. In questa guida andremo a vedere come realizzare un laghetto artificiale con pochi semplici passaggi.

In questo articolo:

Quali sono gli oggetti di cui si ha bisogno per la realizzazione del laghetto artificiale?

Prima di procedere con la costruzione del laghetto fai da te bisogna armarsi di vari attrezzi come:

  • Metro
  • Pala
  • Piccone
  • Telo o vasca in vetroresina
  • Filtro
  • Pietre e altri oggetti per l’abbellimento.

Una volta organizzato tutto il materiale occorrente si può procedere con la realizzazione del laghetto fai da te nel proprio giardino di casa.

1. Scegliere il luogo in cui posizionare il laghetto.

Come prima cosa bisogna decidere dove realizzare il laghetto. Infatti, scegliere il posto giusto è importantissimo, e consentirà di eseguire lo scavo più comodamente. È sempre consigliabile evitare i posizionare il laghetto artificiale dove sono presenti alberi, così da evitare che le foglie possano finire nell’acqua. Inoltre, bisogna scegliere un posto completamente piano, così da agevolare il livellamento del laghetto stesso.

2. Iniziare lo scavo del laghetto artificiale.

A questo punto si può procedere con lo scavo del lago artificiale. Per eseguire questa operazione bisogna iniziare a disegnare il perimetro il base al tipo di laghetto che si vuole realizzare o alla vasca in vetroresina che si deciderà di installare. Per realizzare il disegno si può utilizzare dello spago colorato e dei semplici paletti, così da delineare la zona in cui scavare. Ora si può procedere con lo scavo aiutandosi con delle pale e dei picconi assicurandosi di raggiungere la profondità desiderata e di non andare oltre le dimensioni prestabilite.

3. Livellare il terreno e posizionare il tessuto o la vasca.

Dopo aver realizzato lo scavo bisogna posizionare il tessuto impermeabile o la vasca in vetroresina. Io ti consiglio di acquistare la vasca in vetroresina “Lago di Steinhude”.  Per posizionare correttamente la vasca è consigliabile farsi aiutare da qualcuno così da evitare che possa cadere al suo la terra che sarà presente sugli argini del laghetto. Una volta posizionato bisognerà livellare il tutto con l’aiuto di una livella a bolla, ed eventualmente posizionare dei rialzi in terra battuta sotto la vasca.

4. Installazione del filtro e di tutte le sue componenti.

Il quarto passaggio da compiere è l’installazione del filtro e delle sue componenti. Questo passaggio è importantissimo, infatti, consente di filtrare correttamente l’acqua del laghetto evitando la formazione di melma e di altre sostanze dannose per i pesci e le piante che si andranno ad inserire successivamente al suo interno. Quindi bisogna prestare particolare attenzione durante tutta l’installazione così da essere certi che le componenti siano installate correttamente, e che il tutto funzioni alla perfezione.

5. Riempire il laghetto e inserire piante e pesci?

L’ultimo passaggio da eseguire è riempire il laghetto. Ovviamente a seconda delle dimensioni ci vorrà più o meno tempo. Una volta che il laghetto avrà raggiunto il livello desiderato bisognerà azionare la pompa così da iniziare a filtrare l’acqua eliminando eventuali tracce di terra al suo interno. Successivamente si potrà procedere con l’inserimento all’interno del laghetto di pesci, piante e accessori. Per quanto riguarda i pesci da inserire, si ha la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di specie con dimensioni e colori differenti. Stessa cosa per le piante acquatiche. Solitamente all’interno dei laghetti artificiali vengono inserite le carpe Koi che grazie al loro aspetto unico e ai loro colori rendono il laghetto davvero molto affascinante.

Altri consigli per la costruzione del nostro laghetto artificiale?

Guarda questo breve video con ulteriori semplici consigli per la costruzione del tuo laghetto artificiale.

Conclusioni

Questa è una piccola guida su “come costruirti il tuo laghetto artificiale” in giardino, che noi di diytools.it abbiamo voluto condividere con te. Se ti è piaciuta, faccelo sapere. Commenta, raccontaci la tua esperienza e condividi. Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda Le Categorie